Buoni propositi per il nuovo anno: viaggiare e viaggiare

buoni-propositi-simumatti

I nostri buoni propositi per l’anno che verrà? Ovviamente viaggiare.

Arriva Natale e, motivati da buoni propositi, si pensa a uno scoppiettante nuovo anno.

Caro Babbo Natale – alzi la mano chi ha scritto la classica letterina a Babbo Natale – quest’anno sono stato buono, perdonami se ogni tanto ho fatto arrabbiare mamma e papà ma loro non mi capiscono, adesso caccia fuori i regali.

Col tempo cresciamo, diventiamo adulti, qualcuno di noi smette pure di credere in Babbo Natale e inizia a credere nella terra piatta ma va bé… il Natale è sempre il Natale, occasione per scambiarsi i regali ma soprattutto un giorno da condividere in famiglia, mangiando a crepapelle, dicendo a sé stessi che i piccoli peccati di gola sono leciti in vista dei buoni propositi dell’anno venturo.

Buoni propositi… Con il bilancio di fine anno viene spontaneo immaginarsi l’anno che sarà. E i buoni propositi fioccano, convinti che basti schioccare le dita per cambiare identità.

Ma la nonna diceva che le tradizioni vanno rispettate e noi l’accontentiamo. I nostri buoni propositi di fine anno sono tanti, ma onde evitare di fare promesse da marinai vi riportiamo quelli più importanti.

Proposito numero 1: viaggiare.

Bella la città ma oltre le mura, assieme agli Estranei, c’è un mondo selvaggio da esplorare. Per noi i soldi meglio spesi sono quelli per viaggiare. Punto. Magari non possiamo farlo sempre ma ben vengano una maglia griffata e un paio di scarpe alla moda in meno, in cambio di un nuovo viaggio. E allora che sia un nuovo anno fatto di viaggi per tutti e di tutti i tipi. Da quelli alla scoperta della città in cui si vive, alla montagna che si vede affacciandosi alla finestra, fino alle mete più lontane che si ha sempre sognato di visitare.

Proposito numero 2: lasciare che sia il viaggio a bussare alla nostra porta.


Quest’anno Babbo Natale ci ha fatto un graditissimo regalo.
Avete presente Couchsurfing? Ne sono sicuro, visto che lo menzioniamo un articolo sì e l’altro pure. Qualche giorno fa siamo stati contattati da uno degli amministratori, il quale ha trovato il nostro profilo in linea con le linee guida della comunità, e ci ha proposto – udite, udite! – di diventare Ambasciatori.

Un onore ma anche un onere. Per fortuna non si tratta di un incarico istituzionale e certamente non è previsto alcun guadagno. Semplicemente dovremo continuare, come abbiamo sempre fatto, a far conoscere un modo diverso di viaggiare, dove le persone sono più importanti delle destinazioni. Missione accettata!

Il resto è tutto da scoprire. Ben vengano i buoni propositi, perché fare progetti e darsi propositi porta con sé molti buoni sentimenti. E se avessimo la forza di essere fabbricanti di progetti per tutta la vita, saremmo più felici.

Ps. proposito numero 3: Smettere di cucinare e iniziare un regime alimentare detox a base di proteine vegetali che… No, questo proprio non ce la possiamo fare!

E voi, quali buoni propositi avete per l’anno che verrà?

0 Comments

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Konnichiwa!

Siamo Matteo e Simona, una coppia di sposini che, ancora fresca di matrimonio, ha deciso di mollare tutto per coronare il sogno della propria vita: compiere il giro del mondo in un anno, zaino in spalla. Fu così che tutto ebbe inizio.

Iscriviti alla newsletter

Salomon su Amazon

Il nostro manifesto

Categorie

Dicono di noi

Seguici sui social