Harry Potter Studios: la top ten, parola di Babbana

Andate pazzi per la magia? Sappiate che gli Harry Potter Studios sono più vicini alla realtà di quanto possiate immaginare.

C’è una cosa che tutti gli amanti della saga di Harry Potter sognano di fare almeno una volta nella vita: visitare gli Harry Potter Studios. Io ci sono stata per festeggiare un’occasione speciale: il mio addio al nubilato. Incredibile quanto Harry Potter sia riuscito a prenderci! C’è voluto un po’ perché Matteo mi convincesse a guardarlo, ma è bastato il primo episodio per farlo diventare una malattia. Ogni tanto mi aggiro per casa cercando la mia lettera: non mi rassegnerò mai all’idea di essere una Babbana.

L’idea di visitare gli Harry Potter Studios ci affascinava da tempo.

harry potter studios privet drive

Dove tutto iniziò: il numero 4 di Privet Drive

Peccato che trovare un biglietto non sia facile e, dopo aver tentato più volte di incastrare le date disponibili coi nostri giorni liberi, abbiamo desistito. Ma alla fine almeno io ce l’ho fatta! E’ stato un addio al nubilato bellissimo, l’itinerario è strutturato davvero bene, tutto è ricostruito a grandezza naturale e con dettagli pazzeschi. Inoltre, qua e là dei monitor mostrano il “making of” e si apprezza l’immenso lavoro dei creatori di questo sogno ad occhi aperti.

Non scriverò tutte le meraviglie che ho visto, perché un Potterhead non merita alcuno spoiler.

harry potter studios lettere

Il Sig. Harry Potter è invitato a partecipare alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts

Mi limiterò a dirvi che ho trascorso 4 ore meravigliose. Più di una volta ho avuto la pelle d’oca e la lacrimuccia pronta a scendere. C’è tutto ma tutto ma proprio tutto quello che si vede nei film!

Ecco la mia top ten – anche se in realtà tutte queste attrazioni per me meritano il podio. Siete pronti a seguirmi? Andiamo!

(10) il soggiorno dei Dursley invasa dalle lettere indirizzate ad Harry

(9) Diagon Alley, riprodotta fedelmente, con le vetrine di ogni singolo negozio e la banca dei Gringott in fondo al viale

harry potter studios wisley

(8) lo stanzino nel sottoscala di Harry, di una tristezza incredibile, con dentro il contatore della luce e addirittura una paletta sporca!

(7) l’aula delle pozioni, stupenda: ogni singolo ingrediente è accuratamente etichettato e i calderoni si rimestano da soli

(6) lo studio di Silente, zeppo di libri

(5) il buffet di dolci del ballo di inaugurazione del trofeo Tremaghi: credetemi, avrei voluto mangiarlo davvero….

(4) la scopa che ti salta in mano quando ordini “UP!”

(3) il binario 9 e ¾

(2) la riproduzione in scala di Hogwarts

harry potter studios hogwarts

Hogwarts in miniatura: la ricchezza di dettagli è sorprendente

(1) la foresta proibita

Oltre a questo c’è mooolto altro ancora. C’è la possibilità di acquistare Cioccorane, caramelle tutti i gusti+1, burrobirra e ogni altro gadget che possiate sognare. Purtroppo però dobbiamo dire che i sogni costano: i prezzi sono davvero alti!

Costi

harry potter studios animali

Acquistate il biglietto sul sito ufficiale. Ma mi raccomando: prenotate con largo anticipo. Noi abbiamo acquistato i biglietti 6 mesi prima e solo dopo esserci assicurati i posti abbiamo preso i voli! Il biglietto per adulti costa 39 sterline (circa 45 euro), la Burrobirra in bicchiere di carta 4 sterline e le caramelle TuttiGusti +1 10 sterline.

Come arrivare

harry potter studios knight bus

Per arrivare basta attendere alla fermata del Knight Bus

Gli Harry Potter Studios sono, per ovvi motivi di spazio, all’estrema periferia londinese. Sono due enormi capannoni, con dentro incommensurabile magia e gioia per i fan. La fila scorre abbastanza veloce, ma è consigliabile arrivare almeno 30 minuti prima dell’orario indicato sul biglietto.

Dalla Stazione londinese di Euston fino a Watford Junction, da lì navetta nel piazzale antistante la stazione. Noi siamo andati di domenica e il treno era off-peak (andata e ritorno per 10 sterline!), mentre la navetta costa 3 sterline (sempre a/r).

Per quanto riguarda gli aerei, Londra è servita da praticamente tutte le compagnie low cost e non faticherete a trovare un volo economico.

Chi lo dice che non si può viaggiare con la fantasia? Visitare gli Harry Potter Studios è stato fantastico! Un’esperienza straordinariamente reale, con la differenza che in questa realtà c’è la magia più grande di tutte: tornare a essere bambini.

E voi siete mai stati agli Harry Potter Studios? Raccontateci la vostra esperienza!

Ps. Volete sapere come Matteo ha festeggiato il suo addio al celibato? Si è concesso una scappatella con la sua amante preferita: la birra!