An error has occurred

Un giorno a Canterbury: oltre alla Cattedrale c'è di più - SimuMatti

Un giorno a Canterbury: oltre alla Cattedrale c’è di più

Non solo la Cattedrale: ci sono molte altre ragioni per trascorrere un giorno a Canterbury. Ecco quali.

L’ultima tappa del nostro itinerario per visitare il Kent è un giorno a Canterbury. C’è un importante motivo per visitare questa città. Avete mai sentito parlare della Cattedrale di Canterbury? Esatto, quella famosa per essere stata riconosciuta patrimonio dell’umanità UNESCO. Anzi, doppiamente famosa. Prima (1170) per l’omicidio dell’Arcivescovo Thomas Becket; dopo (1387) per aver ispirato I racconti di Canterbury (The Canterbury Tales) e il romanzo storico I Pilastri della Terra dello scrittore britannico Ken Follett (1989).

La Cattedrale di Canterbury è una meraviglia di architettura gotica.

cosa fare un giorno a canterbury ingresso cattedrale

L’ingresso della Cattedrale di Canterbury. Imponente, nevvero?

La Cattedrale è tra le più importanti chiese cristiane d’Inghilterra. Assieme alle dimensioni conserva tutto il fascino dell’antichità. L’esterno è maestoso ma solo visitandone gli interni ci si rende conto del suo autentico splendore. Chi ha letto le suddette opere vivrà un dejavu: camminandovi all’interno ci si immagina di riviverne le storie, gli intrighi e i sotterfugi. Suggestive anche le cripte poste al di sotto dell’altare centrale. Preparatevi: probabilmente dovrete fare una lunga fila per entrare. Noi abbiamo approfittato dell’attesa per riposarci nella piazzetta antistante, ai piedi della fontana, ascoltando la musica degli artisti di strada.

Come trascorrere un giorno a Canterbury dopo aver visitato la Cattedrale?

cosa fare un giorno a canterbury

A spasso per le strade di Canterbury

L’intera città è suggestiva e conserva molto dell’antico fascino medioevale, con le caratteristiche viuzze strette e le case a graticcio. Fondata dai Romani, possiede ancora parte delle antiche mura che cingevano il centro storico. Visitate il museo d’arte (con annessa biblioteca) The Beaney, all’interno del quale troverete opere da tutto il mondo. Oppure optate per un giro in barca sul fiume Stour. Da quelle parti lo chiamano punting ed è il corrispondente del giro in gondola a Venezia. Se invece siete affamati vi suggeriamo caldamente il The Foundry Brewpub. Assieme alle innumerevoli birre di produzione propria troverete colossali pork ribs. Da leccarsi i baffi!

Dimmi che mercato hai e ti dirò che città sei.

cosa fare un giorno a canterbury the goods shed

Il mercato alimentare di Canterbury: Tte Goods Shed

Molti credono che il mercato sia uno degli elementi più rappresentativi di una città. Io sono uno di quelli. Amo girare per le bancarelle, osservare i mercanti alle prese con clienti e turisti. E soprattutto scoprire le bontà locali. Mentre Simona visitava il Canterbury History Museum io ne ho approfittato per visitare il mercato cittadino (The Goods Shed). Mi sento in dovere di suggerirvelo. Un consiglio: arrivate affamati. Al primo piano del mercato, affacciato sull’intero pianterreno, potrete gustare i piatti preparati dal ristorante del mercato, con gli ingredienti del giorno disponibili presso il mercato stesso. Ah, non dimenticate di salutare Enzo, il panettiere della Enzo’s Bakery. Come avrete intuito è italiano (precisamente napoletano). Oltre a rustici, pizze e cannoli possiede dei taralli sugna e pepe che sono la fine del mondo. Su suo consiglio ho cercato le uova al purgatorio (eggs in purgatory) da The Veg Box Cafe. Purtroppo sono arrivato tardi, in quanto le preparano solo per colazione (08:30-11:00). Spero voi siate più fortunati di me. In tal caso fatemi sapere come sono!

Insomma, ci sono tante di quelle cose da fare che un giorno a Canterbury vola in un battibaleno. La Cattedrale è la prerogativa ma non limitatevi a questa: sarebbe un peccato.

E voi cosa consigliate di fare per trascorrere un giorno indimenticabile a Canterbury?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>